CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA TRA VAGHEGGI S.P.A. ED I PROPRI CLIENTI

Le presenti condizioni generali disciplinano i rapporti contrattuali di vendita tra la società Vagheggi S.p.A. (di seguito “Fornitore”) e la propria clientela, ai quali viene data attuazione attraverso singoli ordini e relative conferme d’ordine.

 

Efficacia delle condizioni generali

1.1. Le presenti condizioni generali di vendita trovano applicazione anche se non espressamente richiamate e sottoscritte nei singoli ordini.

1.2. Eventuali disposizioni in deroga a quanto in esse previsto avranno efficacia solo se espressamente accettate per iscritto dalle parti.

1.3. Le presenti condizioni generali hanno efficacia fino a quando non siano state espressamente revocate dal Fornitore ovvero siano sostituite da nuove condizioni che diverranno efficaci dalla loro sottoscrizione.

 

Ordini

2.1. Gli ordini, anche negoziati o proposti, si intendono definitivi decorse 24 ore dalla ricezione degli stessi senza che il Cliente eccepisca per iscritto eventuali impedimenti o criticità.

 

Prezzo

3.1. I prezzi dei prodotti sono quelli risultanti dal listino prezzi in vigore al momento dell’invio dell’ordine al netto dell’IVA, salvo diversi accordi intervenuti tra le Parti e risultanti per iscritto.

3.2. Se non diversamente stabilito, il prezzo dei prodotti si intende per merce imballata secondo gli usi del settore in relazione al mezzo di trasporto pattuito, essendo anche inteso che qualsiasi altra spesa o onere sarà a carico del Cliente.

3.3. Nel caso di vendita al pubblico il Cliente di impegna ad applicare il listino prezzi di vendita al pubblico di Vagheggi S.p.A.

 

Trasporto della merce

4. Qualora sia stata convenuta una vendita con trasporto tramite vettore, indipendentemente da colui che incarica il vettore, i rischi passano al Cliente con la consegna della merce al primo vettore: eventuali reclami per rotture, deterioramenti, manomissioni o mancanze dovranno essere denunciati al vettore nei termini di legge previsti, dandone comunque opportuna conoscenza al Fornitore.

 

Termini di consegna

5.1. I termini di consegna previsti nell’ordine sono puramente indicativi e non essenziali; eventuali ritardi nella consegna non potranno dare diritto ad indennizzi e/o risarcimenti di alcun genere.

 

Cause di forza maggiore

6.1. Il Fornitore non potrà considerarsi responsabile per il mancato adempimento, anche parziale, ad una delle proprie obbligazioni qualora sia conclamato oppure provi che l’inadempimento è dovuto ad un impedimento che non dipenda dal proprio controllo; che non poteva essere ragionevolmente tenuto a prevedere, al momento della conclusione dell’ordine, la presenza di tale impedimento ed i suoi effetti sulla capacità di eseguire le proprie obbligazioni; e che non avrebbe potuto ragionevolmente evitare o superare tale impedimento o i suoi effetti.

6.2. Colui che invoca l’esonero dalla responsabilità è tenuto a comunicare alla controparte, appena possibile, e subito dopo essere venuto a conoscenza dell’impedimento e dei suoi effetti sulla sua capacità di eseguire i suoi obblighi, l’esistenza dell’impedimento, nonché gli effetti dello stesso sulla sua capacità di far fronte ai propri impegni. Un’analoga comunicazione dovrà essere data non appena venga meno la causa di esonero dalla responsabilità. Chi ometta l’una o l’altra comunicazione sarà responsabile dei danni che avrebbero potuto essere altrimenti evitati.

 

Garanzia prodotti. Contestazioni.

7.1. I prodotti acquistati devono essere verificati e controllati all’arrivo per la loro conformità all’ordine. Discordanze eventuali, riguardanti la quantità, la specie o il tipo dei prodotti forniti nonché eventuali reclami concernenti le caratteristiche esteriori dei prodotti, dovranno essere sempre denunciati per iscritto, tramite PEC, all’indirizzo commercialeitalia@vagheggi.com nel termine massimo di 5 (cinque) giorni dal loro ricevimento, citando tutti gli estremi per un immediato controllo. Trascorso tale termine, i prodotti verranno considerati a tutti gli effetti accettati; inoltre, l’avvenuto uso e/o installazione dei prodotti che presentino difetti palesi, esclude la possibilità di contestazioni o reclami riguardanti i difetti stessi.

7.2. I difetti o vizi dei prodotti, non accertabili in base a diligente verifica esteriore degli stessi, devono essere denunciati per iscritto al Fornitore, tramite PEC, all’indirizzo commercialeitalia@vagheggi.com a pena di decadenza, entro 5 (cinque) giorni dalla loro scoperta. Ogni eventuale reclamo deve specificare con precisione il difetto riscontrato; i prodotti oggetto della contestazione devono essere sempre messi a disposizione degli incaricati del Fornitore per la loro verifica.

7.3. Le contestazioni non comporteranno la risoluzione del singolo ordine, bensì, a discrezione del Fornitore, la riparazione o sostituzione gratuita dei prodotti risultati difettosi, salvo diversa decisione dovuta a ragioni obiettive di impossibilità di adottare uno dei rimedi sopra previsti. Fatti salvi i casi di dolo o colpa grave, quanto sopra disposto esclude ogni altra responsabilità del Fornitore comunque originata dai prodotti forniti o dalla loro rivendita. In particolare, non potranno essere pretesi risarcimenti e/o indennizzi per danni, diretti o indiretti, di qualsiasi natura derivanti dal mancato o limitato utilizzo dei prodotti.

7.4. La responsabilità del Fornitore non opererà ove si siano riscontrate incurie, manomissioni (aggiunte o rimozioni di componenti; interventi compiuti da personale non autorizzato), negligenze nell’installazione od installazione compiute in ambienti non conformi alle specifiche comunicate dal Fornitore, uso improprio dei prodotti, conservazione negligente degli stessi, cause di forza maggiore. Il Fornitore declina ogni responsabilità per eventuali danni che possono, direttamente o indirettamente, derivare a persone o cose in conseguenza della mancata osservanza di tutte le prescrizioni indicate nell’apposita documentazione che accompagna i prodotti, ed in particolare quella concernente le avvertenze in tema di installazione, uso e manutenzione.

7.5. Eventuali contestazioni riguardanti una singola consegna non esonerano il Cliente dall’obbligo di ritirare la restante quantità di prodotti prevista dallo specifico ordine, oppure da altri ordini distinti da quello in esame.

 

Pagamenti

8.1. I pagamenti devono essere compiuti esclusivamente al Fornitore alle condizioni convenute o richiamate nella fattura. Essi potranno avvenire anche tramite terzi esclusivamente se muniti di delega dal Cliente il quale abbia debitamente notiziato di tale circostanza Vagheggi S.p.A.

8.2. È inteso che eventuali reclami o contestazioni non danno diritto al Cliente di sospendere o comunque ritardare i pagamenti dei prodotti oggetto di contestazione, né, tanto meno, di altre forniture. Più in generale, nessuna azione od eccezione potrà essere svolta od opposta dal Cliente se non dopo l’integrale pagamento dei prodotti per i quali tale contestazione od eccezione si intende svolgere.

8.3. Il Cliente non è autorizzato ad effettuare alcuna deduzione dal prezzo pattuito (ad es. in caso di pretesi difetti dei prodotti), se non previamente stabilito per iscritto con il Fornitore.

8.4. In caso di ritardato pagamento alle scadenze pattuite verranno addebitati al Cliente gli interessi di mora legali previsti dal D.lgs. n.231 del 2002.

 

Resi di merce

9. Il Fornitore non accetta resi di merce se non preliminarmente autorizzati dallo stesso per iscritto. I resi devono comunque essere integri (non smontati), imballati (possibilmente nella confezione originale) e accompagnati da bolla di reso, assumendosene il Cliente tutti i costi e rischi.

Sospensione o annullamento degli ordini

10.Qualora il Cliente non rispettasse, anche solo in parte, una delle condizioni generali stabilite per la fornitura, come pure in caso di constatata difficoltà nei pagamenti ovvero venissero a mancare o diminuissero le garanzie di solvibilità o, più in generale, la sua capacità economica, è facoltà del Fornitore di sospendere o annullare gli ordini in corso, ovvero di subordinare la consegna dei prodotti alla prestazione di adeguate garanzie di pagamento.

Conformità prodotti. Migliorie e modifiche

11.1. La conformità dei prodotti a campioni e/o illustrazioni presenti nei listini prezzi, cataloghi o in documenti similari non deve intendersi in senso tassativo. In particolare, l’aspetto estetico dei prodotti potrà presentare difformità rispetto a campioni in possesso e/o immagini presenti nella citata documentazione.

11.2. Inoltre, anche rispetto ai dati e alle informazioni forniti nella documentazione sopra richiamata, il Fornitore si riserva il diritto di apportare ai propri prodotti tutte le migliorie e modifiche, anche estetiche, ritenute opportune o necessarie, senza che per questo il Cliente possa sollevare contestazioni o abbia il diritto di risolvere eventuali ordini in corso e/o pretendere indennizzi e/o richiedere riduzioni del prezzo pattuito.

 

Proprietà intellettuali

12.1. Tutti gli stampati e gli altri documenti (listini prezzi, cataloghi od altri documenti similari, anche su supporto informatico e digitale) relativi ai prodotti sono di proprietà esclusiva del Fornitore. Ne viene vietata la loro riproduzione, anche solo parziale, se non preventivamente autorizzata dal Fornitore.

12.2. Il Fornitore diffida l’uso non autorizzato del proprio marchio, e/o di altri marchi riportati sui prodotti o collegati ai prodotti forniti/venduti, e/o denominazioni e segni distintivi, nonché dei modelli e disegni relativi ai propri prodotti. In particolare, è fatto divieto al Cliente di riprodurre totalmente e/o parzialmente modelli relativi ai prodotti acquistati o presi in visione. È fatto altresì divieto di comunicare notizie ed informazioni che consentano la riproduzione dei modelli stessi.

 

Risoluzione delle controversie

13. Per tutte le controversie derivanti dall’esecuzione ed interpretazione del rapporto contrattuale viene riconosciuta la competenza esclusiva del Foro della sede del Fornitore.

 

Disposizioni finali

14.1. Le presenti condizioni generali di vendita ed i singoli ordini sono disciplinati secondo la legge italiana.

14.2. Qualora una disposizione contrattuale prevista nelle presenti condizioni generali di vendita risultasse invalida o nulla, tale circostanza non pregiudicherà la validità delle altre disposizioni che rimarranno valide ed efficaci.