SPEDIZIONE GRATUITA DA 60€- Gli ordini ricevuti dopo il 18/12 verranno evasi a partire dal 9/01/2019

  • )

La storia

La storia della cosmetica professionale

Vagheggi nasce nel 1975 e subito diventa una firma per la cosmetica professionale italiana, in particolare nel campo della phytocosmesi, dove la bellezza è un traguardo a cui si arriva con naturalezza ma anche con formulazioni di ultima generazione, capaci di utilizzare in modo assolutamente scientifico ogni singolo principio attivo che la natura ci regala, trasformandolo in un alleato ad alto valore aggiunto.

Blocco1

TRADIZIONE ECCELLENZA E RICERCA 

Vagheggi nasce con l’obiettivo di fondere la tradizione della cosmesi naturale con le più avanzate tecnologie per raggiungere formulazioni capaci di dare alte performance. Tutto comincia con un’accurata selezione di materie prime scelte in base alla provenienza geografica,  alla concentrazione dei principi attivi, alla stagionalità e al metodo di raccolta. Nei nostri cosmetici troverete la lavanda dell’Alta Provenza raccolta a giugno, gli agrumi di Sicilia raccolti a gennaio, oli ottenuti con la spremitura a freddo, l’althaea officinalis da coltivazione biologica, e poi camomilla d’oro,  cristalli di resina, ametista, crusca di riso, quinoa nera e tantissime altre materie prime, tutte naturali, tutte efficaci. A questa ricerca di eccellenza segue l’applicazione di tecnologie formulative innovative capaci di moltiplicare le potenzialità dei principi attivi naturalmente presenti in natura per raggiungere risultati visibili e duraturi nel tempo.  

LEGGERE LA STORIA E INTERPRETARE LE TENDENZE 

La filosofia di Vagheggi Phytocosmetici risiede nella forza di intuizioni anticipatrici di modi e tendenze che risalgono ad un periodo storico in cui il “green” non era trendy, e nell’aver saputo portare avanti, con coerenza e determinazione, la propria visione di “verde contemporaneo”.

La visione della famiglia Cavalcante è chiara e coerente fin dagli inizi, da qui la decisione di intraprendere un percorso che, coraggiosamente, mantiene tutt’oggi al suo interno il ciclo completo di produzione: i laboratori di ricerca e sviluppo, lo stoccaggio delle materie prime, la produzione e lo stoccaggio dei semilavorati, il confezionamento e lo stoccaggio dei prodotti finiti.

 

Blocco2