Le referenze Vagheggi sono formulate principalmente con materie vegetali rigorosamente selezionate per l’ottenimento dei migliori vantaggi funzionali e la massima tollerabilità.

Ogni estratto viene selezionato in base alla provenienza geografica, ma anche in funzione del titolo di attivo presente, che varia a seconda del periodo e del metodo di raccolta; tutti i passaggi sono presidiati e governati con attenzione e professionalità.

Alcuni esempi per tutti; l’olio essenziale di lavanda della Provenza è una specie molto più performante e costosa dell’olio essenziale di Lavandino, i limoni raccolti nel Sud Italia danno un olio essenziale più ricco di quello prodotto con limoni dal Brasile.
Inoltre in commercio ci sono tanti cosmetici con oli essenziali di sintesi che hanno circa la stessa profumazione ma non sono riconosciuti come funzionali dalla pelle e quindi non hanno attività cosmetica.

A questo punto è chiaro che la scelta delle materie prime diventa essenziale per avere un cosmetico naturale efficace e sicuro, un punto sul quale la nostra Azienda ha sempre focalizzato la sua attenzione, tanto che da anni abbiamo introdotto il controllo del titolo di principio attivo per garantire costanza dell’attivo stesso nel cosmetico finito.

Da ricordare sempre che, nel caso degli oli essenziali, solo metodiche analitiche accurate permettono di determinarne l’integrità; sul mercato ne esistono un’alta percentuale definiti “naturali identici” che sono ricostruiti in laboratorio, e dunque decisamente poco naturali.

Nella cosmetica che vuole rispondere in modo professionale ed efficace niente può essere lasciato al caso.